La morte a Brescia. 28 maggio 1974: storia di una strage fascista.pdf

La morte a Brescia. 28 maggio 1974: storia di una strage fascista PDF

Paolo Barbieri

Era il 28 maggio del 1974. A Brescia, piazza della Loggia era piena. I sindacati e la città del movimento operaio e democratico era scesa in strada per manifestare contro il terrorismo fascista che, in quegli anni, aveva già insanguinato l’Italia stendendo un velo oscuro di morte e di omertà su numerosi attentati. Ma quella mattina, a Brescia, l’eversione nera voleva colpire ancora. Fu uno scoppio fortissimo quello che devastò la piazza, uccidendo otto persone e ferendone oltre cento. Tutto nacque da una bomba nascosta in un cestino di rifiuti, ma l’indagine su quanto accaduto fu immediatamente resa faticosa dall’allucinante decisione di lavare il sangue dalla piazza con potenti getti d’acqua, rendendo impossibile compiere i normali rilievi. Paolo Barbieri, bresciano e presente in piazza il 28 maggio, parte proprio da questi concitati momenti di lutto per raccontare la storia della strage: una lunga vicenda umana e giudiziaria in cui il depistaggio sembra la regola, la reticenza degli apparati dello stato normale e le protezioni di cui i fascisti godono in seno alle istituzioni un fatto acclarato. Per questo, prima di ogni altra cosa, la strage di Brescia rappresenta una ferita all’ordinamento democratico destinata a non rimarginarsi mai.

Con lui presentiamo il suo libro "La morte a Brescia, 28 maggio 1974: storia di una strage fascista", che si propone di raccontare quanto avvenuto in piazza della loggia. Ciao Salvo Un video collettivo per salutare Salvatore Ricciardi uno dei nostri redattori.

9.61 MB Taille du fichier
8867182250 ISBN
Libre PRIX
La morte a Brescia. 28 maggio 1974: storia di una strage fascista.pdf

Technik

PC et Mac

Lisez l'eBook immédiatement après l'avoir téléchargé via "Lire maintenant" dans votre navigateur ou avec le logiciel de lecture gratuit Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Pour tablettes et smartphones: notre application de lecture tolino gratuite

eBook Reader

Téléchargez l'eBook directement sur le lecteur dans la boutique wwv.immediatenews.it ou transférez-le avec le logiciel gratuit Sony READER FOR PC / Mac ou Adobe Digital Editions.

Reader

Après la synchronisation automatique, ouvrez le livre électronique sur le lecteur ou transférez-le manuellement sur votre appareil tolino à l'aide du logiciel gratuit Adobe Digital Editions.

Notes actuelles

avatar
Sofya Voigtuh

A Brescia come ogni anno da quel sanguinoso 28 maggio 1974 si rinnovano le celebrazioni per ricordare le vittime innocenti di quella strage fascista che provocò la morte di otto persone, delle quali cinque erano insegnanti, iscritti alla CGIL, due pensionati e un operaio. Paolo Barbieri, bresciano e presente in piazza il 28 maggio, parte dai concitati momenti di lutto di quella giornata per raccontare la storia della strage: una lunga vicenda umana e giudiziaria in cui il depistaggio sembra la regola, la reticenza degli apparati dello Stato normale e le protezioni di cui i fascisti godono in seno alle istituzioni un fatto acclarato.

avatar
Mattio Müllers

Con lui presentiamo il suo libro "La morte a Brescia, 28 maggio 1974: storia di una strage fascista", che si propone di raccontare quanto avvenuto in piazza della loggia. Ciao Salvo Un video collettivo per salutare Salvatore Ricciardi uno dei nostri redattori. Era il 28 maggio del 1974. A Brescia, piazza della Loggia era piena. I sindacati e la città del movimento operaio e democratico era scesa in strada per manifestare contro il terrorismo fascista che, in quegli anni, aveva già insanguinato l'Italia stendendo un velo oscuro di morte e di omertà su numerosi attentati.

avatar
Noels Schulzen

28 maggio 1974: storia di una strage fascista. Era il 28 maggio del 1974. A Brescia, piazza della Loggia era piena. I sindacati e la città del movimento operaio e democratico era scesa in strada per manifestare contro il terrorismo fascista che, in quegli anni, aveva già insanguinato l’Italia stendendo un velo oscuro di morte e di omertà La morte a Brescia. 28 maggio 1974: storia di una strage fascista, Libro di Paolo Barbieri. Sconto 5% e Spedizione con corriere a solo 1 euro. Acquistalo su libreriauniversitaria.it! Pubblicato da Red Star Press, collana Unaltrastoria, brossura, data pubblicazione maggio 2019, 9788867182251.

avatar
Jason Leghmann

28 maggio ’74. La strage di Brescia. Dossier sul processo di Brescia. Supplemento al “Quotidiano dei Lavoratori” del 23 maggio 1978. A cura di Democrazia Proletaria. Comprende i seguenti paragrafi: 1º I giorni della strage (Un botto orrendo squarcia la piazza – Strage: lo scoppio all’inizio … La strage di piazza della Loggia è stato un attentato terroristico fascista compiuto il 28 maggio 1974 a Brescia, nella centrale piazza della Loggia.Una bomba nascosta in un cestino portarifiuti fu fatta esplodere mentre era in corso una manifestazione contro il terrorismo neofascista. L'attentato provocò la morte di 8 persone e il ferimento di altre 102.

avatar
Jessica Kolhmann

E comincia proprio con la testimonianza diretta del giornalista e scrittore il libro 'La morte a Brescia-28 maggio 1974: storia di una strage fascista', edito da RedStar Press.